Il sentiero degli gnomi a Bagno di Romagna: un angolo di magia

4

 

Laughter is timeless,

imagination has no age,

and dream are forever. (Walt Disney)

 

sentiero gnomi

 

Quante volte scopriamo un posto vicino a noi e ci domandiamo il perché non l’abbiamo scovato prima..

A volte siamo così presi dall’andare lontano a cercare qualcosa di diverso, che spesso ci dimentichiamo di casa nostra.

Così è stato per me per il Sentiero degli Gnomi.

Eccovi allora qualche info pratica se capitate da queste parti e volete immergervi nella magia.

 

mappa sentiero gnomi

 

Come raggiungere il Sentiero degli Gnomi

Il Sentiero degli Gnomi è un vero e proprio sentiero che si trova nel paese di Bagno di Romagna, in provincia di Forlì-Cesena.

Inizia dai giardini pubblici nel centro storico del paese e si snoda lungo un percorso ad anello di quasi 2 km.

La strada si fa benissimo a piedi, per cui potrete portare anche i vostri bambini e tuffarli nella fantasia (Trattandosi però di sentiero non è percorribile con carrozzine o passeggini).

 

Ciak: fantasia in azione!

Sfatiamo subito che si tratti di un posto per soli bambini.

Non è così!

Sarebbe come dire: si può sognare solo da piccoli?

Bè se credete di sì allora forse è il caso che smettiate di leggere l’articolo perché non mi troverete d’accordo.

Se invece come me, pensate che un po’ di magia faccia bene a tutte le età.. indossate un paio di scarpe da ginnastica e iniziate a percorrere il sentiero insieme a me.

 

inizio sentiero gnomi

 

Si torna indietro con la memoria, a quando le merende avevano il sapore dei cartoni animati.

Uno dei miei preferiti all’epoca era David Gnomo.

Ve lo ricordate quando sfrecciava in cielo a bordo della sua grande oca bianca? A proposito, lungo il sentiero c’è proprio una riproduzione in legno di due gnomi innamorati sull’oca.

 

gnomo sull'oca

 

Ma qui a Bagno di Romagna il protagonista non è David Gnomo, nossignore!

Qui si scrive la storia di Gnomo Bagnolo e della sua terra.

 

Entriamo nel cuore del Sentiero degli Gnomi

Una volta attraversato il ponticello sul fiume Savio, ci si immerge nel bosco e nella fantasia costeggiando il torrente Armina tra vegetazione e rocce.

 

Il sentiero è largo e agevole, intervallato da ponticelli, cartelli con disegni, sculture in pietra, sagome di animali e piccole casette in canadà.

Insomma una vera e propria ambientazione fiabesca.

 

Nei vari paletti è descritta la storia di Bagnolo, con un inframezzo di consigli erboristici e salutari.

E mentre si percorre il tragitto si alza lo sguardo per vedere una casetta di uccelli o un gufo incastonato in un albero.

 

gnomo bagnolo bagno di romagna

 

Tutto è stato curato al dettaglio, tanto che c’è pure la cassetta di posta degli Gnomi dove poter lasciare un messaggio.

Io ho lasciato il mio desiderio, non sia mai che si avveri.

 

ufficio postale gnomi

 

Perché in fondo è così bello sognare, dona un po’ di leggerezza, a questa vita spesso troppo seria e frenetica.

E alla fine gnomo Bagnolo ti saluta con una perla di saggezza “Vivete bene rispettando la natura e coltivando le vostre amicizie!

 

gnomi innamorati

 

Info pratiche

Il sentiero è gratuito e percorribile tutto l’anno. Potrebbero esserci però dei problemi di accessibilità durante i mesi invernali.

Per iniziare a tuffarvi nella fantasia potete consultare direttamente il sito.

4 COMMENTI

  1. Davvero molto bello questo sentiero, da l’impressione di riuscire a riportarci bambini e a farci sognare e vedere il mondo un po’ più bello. Peccato, siamo stati 2 anni a Bologna e abbiamo girato un po’ anche l’Emilia Romagna, ma non siamo mai stati in zona.
    Sicuramente lo aggiungeremo alla lista dei posti da vedere!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore digita il tuo nome qui