Tourisma: il Salone dell’Archeologia a Firenze

Turismo culturale e archeologia si incontrano a Firenze a Tourisma. Ecco perchè andare!

0

Tourisma Firenze

Non è facile parlare di Archeologia, o meglio, non è facile farlo bene, in maniera competente e coinvolgente e con una forte passione.
La mia prima volta a Tourisma è stata elettrizzante ed emozionante.
In effetti, per un’appasionata di storia come me, non poteva essere altrimenti.

 

Turismo culturale Tourisma

Ma cos’è esattamente Tourisma?

Tourisma è un evento gratuito di tre giorni dedicato al turismo culturale e all’archeologia, che si svolge ogni anno al Palazzo dei Congressi di Firenze.
Il turismo culturale si sta facendo sempre più spazio e oggi in tanti scelgono itinerari culturali, per esempio decidendo di scoprire un luogo in compagnia di archeologi e studiosi.
L’atmosfera che si respira qui è quella della conoscenza, della voglia di rivivere il passato, ma allo stesso tempo dell’insaziabilità di cavalcare il futuro.
A Tourisma infatti è come se passato e futuro si intrecciassero in un abbraccio.
Tante sale, tanti speach, tanti interventi, tanti relatori, in un corollario di tematiche avvincenti e coinvolgenti.

 

interno di Tourisma
La forza di questo evento sta nella competenza delle persone, ma anche nella varietà degli argomenti trattati.
I tanti banchi informativi e laboratori lo rendono un evento adatto a grandi e piccoli.
Piccoli? Sì… perché uno dei punti di forza di questa manifestazione sono di certo i tanti laboratori didattici dove poter sperimentare tra gli altri, la scheggiatura della pietra, l’accensione del fuoco, la scrittura geroglifica e la realizzazione di mosaici.

 

Salone archeologia e turismo culturale
Anche se il laboratorio che di certo ha attirato più consensi è stato quello della macchina del tempo, per ripercorrere, sotto forma di realtà virtuale,  la scoperta della tomba di Tutankhamon.
Un bellissimo modo per coinvolgere i più piccoli catapultandoli direttamente nella storia e distogliendoli, per un attimo, dal mondo surreale di consolle e videogiochi.
E proprio il tema della realtà virtuale è stato al centro di Tourisma.
Indossare una maschera e tramite un’esperienza immersiva in 3D ritrovarsi in un attimo catapultati in una civiltà del passato.
Nel loro splendore ammirare monumenti, decorazioni, colori e scenari interamente ricostruiti attraverso un’architettura fedele alla realtà.
E in un futuro nemmeno così lontano pensare che potremmo trovarci a tu per tu con Marco Aurelio o Giulio Cesare nel bel mezzo delle rovine romane!
Ciò che ti lascia Tourisma è la consapevolezza di vivere in un paese stupendo, ricco di tesori di ogni genere.

 

Alberto Angela a Tourisma
Nel suo intervento Alberto Angela ha ripetuto più volte : “L Italia è bellissima, ma dobbiamo imparare a preservarla!” .
Ecco.. troppo spesso quando denigriamo questo paese dovremmo ricordarci di tutta la sua bellezza e dovremmo iniziare a sporcarci le mani per salvaguardare il nostro patrimonio.
In fondo, il lavoro di archeologo è un po’ come quello di Sherlock Holmes: si mettono insieme indizi che però alla fine non si ha mai la certezza vadano insieme.
E io torno da Tourisma con quella curiosità e quella passione che ogni volta, quando entro a contatto con qualcosa di antico, mi porta ad avvicinare il naso, a sentirne gli odori e ad immaginare suoni e colori.
Insomma… devo ancora convincerti a fare un salto alla prossima edizione?
La ciliegina sulla torta è Firenze e una tappa in questa città vale sempre la pena!

Info

Periodo: 3 giorni a Febbraio (consultare il calendario qui)
Luogo: Palazzo dei Congressi di Firenze
Costo: Gratuito

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore digita il tuo nome qui