Visitare Schönbrunn: consigli pratici

0

Vienna è sempre stata nella mia lista di posti da vedere.
Quei posti sui quali riponi tante aspettative, che sogni e ti immagini in ogni minuzioso dettaglio, convinta che sapranno regalarti bellissime emozioni.
Ed è stato proprio così. E oltre.
La storia della principessa Sissi mi ha sempre incuriosita: la sua vita fuori dagli schemi, i tanti aneddoti sul suo conto, mi hanno sempre fatto provare simpatia verso questa figura.

E insieme a lei, a correre nella mia fantasia, c’era sempre lui, il palazzo di Schönbrunn, che vedevo ovunque tra foto e documentari e che mi faceva fantasticare sulla vita e gli intrighi a corte degli asburgo.
Se hai in programma una visita a Vienna, visitare Schönbrunn deve essere assolutamente nella tua lista.
Prima del mio viaggio ho trovato in rete informazioni un po’ confuse, così ho deciso di scrivere un post su come visitare Schönbrunn al meglio.

Leggi anche: Cosa vedere a Vienna in 4 giorni tra cultura e divertimento

palazzo di Schönbrunn a Vienna

Leggi anche: Dove dormire a Vienna: il mio consiglio green

Il palazzo di Schönbrunn a Vienna: breve storia

Ci sono luoghi capaci di disilludere le aspettative, altri in grado di confermarle e altri ancora che sanno addirittura superarle.
Visitare Schönbrunn mi ha catapultata in un’altra dimensione, fatta di favolosi ricevimenti, grandi balli cerimoniali, sontuosi banchetti, appuntamenti di lavoro, eleganti pause del thè, confessioni, e passeggiate in giardino.
Tanta curiosità che in parte ho appagato con la mia visita, e in parte è rimasta lì, con la fantasia che continua a correre e a riempire quei vuoti come più le piace.
Il palazzo di Schönbrunn a Vienna è uno dei monumenti culturali più importanti d’Austria e una delle attrazioni turistiche più famose d’Europa.

Utilizzata per secoli come residenza estiva dai sovrani asburgici, il castello di Schönbrunn, è famoso soprattutto per essere stato dimora della principessa Sissi.
Fu costruito per essere alla pari della Reggia di Versailles, sia in termini di bellezza barocca, che come significato culturale e politico, ma la Casa d’Asburgo non aveva le risorse per superare la rivale francese.
La proprietà venne acquistata nel 1569 dall’imperatore del Sacro Romano Impero Massimiliano, per essere utilizzata come tenuta di caccia, e nel tempo subì diverse modifiche e ammodernamenti.
Nel corso dei secoli è divenuto il più bel palazzo imperiale d’Austria, tanto che nel 1996 è stato inserito tra i beni Patrimonio dell’Unesco.

Realizzato in “Maria Theresa ocra”, questo caratteristico giallo è diventato un vero e proprio punto di riferimento, tanto che ancora oggi si dice “giallo Schönbrunn”, per indicare quella particolare tonalità che colora la facciata e accoglie già da lontano i visitatori.
Con i delicati tocchi rococò disegnati dall’austriaco Nikolaus Pacassi, il palazzo puntava ad essere in completo contrasto con il più cupo Hofburg, residenza invernale degli asburgo.
Il nome Schönbrunn (“bel pozzo”) lo si deve ad un pozzo da cui veniva consumata l’acqua dalla corte reale di Vienna.
Proprio qui nacque l’imperatore Francesco Giuseppe nel 1830 e sempre qui, il monarca trascorse i suoi ultimi anni di vita.
Dopo la caduta della monarchia nel 1918, la Repubblica austriaca divenne proprietaria del castello di Schönbrunn e conservò le stanze e le camere come museo per i visitatori.
Oggi la reggia di Schönbrunn è divenuto l’edificio più visitato d’Austria.

Leggi anche: Gli Heuriger di Vienna: la tradizione del vino

visitare Schönbrunn a Vienna

Leggi anche: Caffè particolari in Italia: 4 indirizzi speciali

Schönbrunn: gli ambienti del palazzo           

Il palazzo di Schönbrunn conta complessivamente 1.441 stanze; di queste però solo 45 sono visitabili.
Una delle parti più interessanti è la Sala del Biliardo, dove i ministri e le alte cariche militari si intrattenevano in attesa di essere ricevuti dall’imperatore.
Lo Studio dell’Imperatore si caratterizza per la semplicità degli arredi voluta dallo stesso Franz, che si definiva il “primo funzionario dello stato” per cui lavorava dalle 5 del mattino fino a notte inoltrata.
Mi ha colpito moltissimo anche la stanza della Toeletta della Principessa Sissi, dove la principessa amava prendersi cura del suo aspetto, come le due ore dedicate a pettinare i suoi lunghi capelli che lavava con cognac e tuorlo d’uovo.
Nella stanza sono presenti tutti gli arredi originali e gli accessori per la cura del corpo e la bilancia bianca è il segno evidente per l’ossessione di Sissi per il peso e la forma fisica (punto vita 51 cm con un peso di 46 kg).

 

La Camera da Letto è stata “comune” solo per pochi anni, perché subito dopo Elisabetta rifugì dalla rigida vita di corte e ognuno dei due ebbe poi stanze e appartamenti separati, sino a quando Sissi non venne assassinata da un anarchico italiano a Ginevra.
Nel Salotto dell’Imperatrice ci sono tre quadri che la ritraggono bellissima, com’era a detta di tutti.
Nella Sala degli Specchi il bambino prodigio Mozart suonava per la prima volta all’età di sei anni.
Nello stanzone cinese Maria Teresa era solita tenere le sue conferenze segrete con il Principe Cancelliere Kaunitz.
Nella camera Vieux-Laque conferiva Napoleone.
Nel Salone Cinese Blu, l’imperatore Carlo I firmò nel 1918 il suo atto di rinuncia al governo, decretando la fine della monarchia.
La Camera dei milioni, rivestita in palissandro e decorata con preziose miniature provenienti da India e Persia, è considerata una delle più belle stanze rococò al mondo.
Nella Grande Galleria si tenne il Congresso di Vienna del 1814/15.
Insomma, ogni angolo di questo palazzo racconta momenti che hanno segnato la storia.
Esistono diversi modi per visitare Schönbrunn, ecco tutte le informazioni!

Visitare Schönbrunn: come organizzare la visita

Anche se si trova a 5 km dal centro città, arrivare a Schönbrunn è davvero molto semplice.
La linea verde della metropolitana (U4), direzione Hütteldorf, si ferma proprio alla fermata di Schönbrunn, a pochi metri dall’ingresso del palazzo.
In alternativa, si può prendere il tram della linea 60 in direzione Hietzing (Unter St. Veit) e scendere alla fermata Schloss Schönbrunn.
Il castello è aperto 365 giorni l’anno, anche nei giorni festivi e gli ingressi sono consentiti fino a un massimo di 45 minuti prima della chiusura.
Come ti ho già anticipato, gli spazi di Schönbrunn son davvero molto estesi, tanto da renderlo uno dei palazzi più grandi del mondo.
Ho letto di persone che durante il loro viaggio a Vienna non ci sono state, o di chi ci ha dedicato solo una fugace oretta, giusto per dire di esserci passati davanti.
Essendo uno dei motivi che mi ha condotto a Vienna, avevo deciso di dedicarci non meno di una mezza giornata, e in questo tempo sono riuscita a completare (velocemente) tutte le tappe incluse nel mio biglietto, ma potendo vi avrei dedicato un’intera giornata, per godermi tutto con più calma e concedermi anche un po’ di relax nello splendido parco.

Partiamo col dire che esistono diverse tipologie di biglietti per visitare Schönbrunn.
Se non ami la storia e visitare l’interno di palazzi antichi non fa proprio per te, sappi che l’accesso al parco è gratuito.
La gente del posto ci viene a correre, a fare una passeggiata, o semplicemente a rilassarsi seduto su una delle tante panchine all’ombra.
Potrai quindi fare qualche scatto per poi dedicarti ad altro, ma da appassionata di storia non è quello che ti consiglio, specie perché a differenza di altri palazzi, Schönbrunn conserva ancora oggi moltissimi arredamenti originali e la maggior parte delle stanze sono ammobiliate e finemente decorate come un tempo.
La manutenzione qui è costante e i lavori di restauro meticolosi.
Ricordo ancora l’ammirazione, lo stupore e un pochino di invidia (ho sempre voluto fare l’archeologa) provati per le restauratrici che durante la mia visita, minuziosamente pulivano e ritoccavano il pavimento in parquet di una sala del palazzo.
A Schönbrunn ci sono tantissime tipologie di biglietti, con prezzi diversi e che ti consentiranno di vedere zone diverse.
Per prima cosa, prima del tuo viaggio, ti consiglio di acquistare la Vienna City Card che ti darà modo di usufruire di mezzi di trasporto illimitati e sconti per attrazioni e musei, tra cui anche Schönbrunn.

Puoi trovare tutte le informazioni sulla Vienna City Card qui.

Altra cosa che mi sento di consigliarti è quella di definire in anticipo il tuo programma di viaggio e di acquistare il biglietto di Schönbrunn online, prima della tua partenza, così da evitarti file in biglietteria al tuo arrivo.
Potrai decidere di stampare il biglietto, oppure di salvare il documento che riceverai via mail, direttamente sul tuo telefono e mostrarlo all’ingresso.
I biglietti acquistati online sono nominativi e dovrai scegliere giorno e ora che saranno fissi (avrai uno scarto di 15 minuti per entrare).
Una volta all’ingresso, se saranno ancora disponibili, potrai richiedere l’audioguida nella tua lingua madre, indispensabile per apprezzare e comprendere meglio la tua visita.

IMPORTANTE: una volta arrivato all’ingresso dovrai lasciare zaino ed effetti personali al deposito.
Potrai portare con te solo cellulare e mappa. Niente acqua, niente cibo, niente macchina fotografica e neppure selfie stick!

Visitare Schönbrunn: Orari e Tipologie di biglietti

Se come me ami la storia e visitare solo gli spazi esterni non ti basta, ti consiglio di dare un occhio alle diverse tipologie di biglietti, così da scegliere quella più adatta a te.

IMPERIAL TOUR

E’ il più breve dei tour disponibili e comprende 22 stanze.
L’ideale se non vuoi perderti le stanze di Francesco Giuseppe e Sissi e non hai troppo tempo a disposizione.

Tra le stanze incluse:

  • l’appartamento di Francesco Giuseppe;
  • l’appartamento della Principessa Sissi;
  • la Grande Galleria;
  • i Gabinetti Cinesi;
  • la Sala delle Cerimonie

Prezzo con Audioguida inclusa (secondo disponibilità): Adulti 27 euro

GRAND TOUR

Il Grand Tour prevede invece un percorso più completo che attraversa 40 stanze del castello, molte delle quali appartenenti al periodo di Maria Teresa.

Tra gli ambienti visitati:

  • la Sala delle Cerimonie;
  • il Salone cinese azzurro;
  • la Stanza Vieux-Laque;
  • la Stanza delle Porcellane;
  • la Stanza del Milione;
  • il Salone degli Arazzi;
  • la Camera ricca (in cui si trova l’unico letto di parata della corte di Vienna che si sia conservato).

Prezzo con Audioguida inclusa: adulti: 32 euro

STATE APARTEMENTS

Questa visita comprende le sale cerimoniali al centro del Castello: la Grande e la Piccola Galleria e i Gabinetti cinesi.

Prezzo: adulti 22 euro

LA GLORIETTE

La Gloriette è da sempre considerata una delle più belle piattaforme panoramiche di Vienna e per me da sola vale la visita a Schönbrunn.
Si tratta di una struttura formata da un corpo centrale, molto simile a un arco di trionfo, e da due ali laterali con arcate.
La sua sagoma si riflette sul piccolo lago che le si trova di fronte, dove insieme alle ninfee sembra volersi specchiare, regalando un effetto ottico meraviglioso.
Oggi la parte centrale ospita una stupenda caffetteria che ti consiglio di provare per una pausa con vista mozzafiato, mentre la terrazza è ancora raggiungibile grazie ad una scalinata esterna.
Dall’alto de La Gloriette si gode di una vista impagabile sia sull’intero parco del castello che su tutta la città di Vienna.

Prezzo: adulti: 5,50 euro (con la Vienna City Card si ha diritto ad uno sconto)

Leggi anche: Dove mangiare a Vienna tra ristoranti e birrerie

La gloriette a Schönbrunngloriette vienna

IL LABIRINTO

L’originale labirinto della residenza estiva degli Asburgo nacque intorno al 1720.
Con il passare del tempo fu lentamente dismesso, per riaprire poi solo nel 1999.
Al centro del labirinto si trova una piattaforma panoramica con vista sul parco, mentre lungo tutto il percorso si trovano giochi per adulti e bambini.

Prezzo: Adulti: 5,50 euro (con la Vienna City Card si ha diritto ad uno sconto)

GIARDINO DEL PRINCIPE EREDITARIO E GIARDINO DELL’ORANGERIE

Se il primo giardino ammalia per le geometrie colorate che creano composizioni particolari, il secondo stuzzica la curiosità grazie alle tante varietà di piante esotiche che offre.
Così come per gli orari, anche i costi dei biglietti di accesso per queste due attrazioni sono uguali.

Prezzi per singola attrazione: adulti: 5,50 euro (con la Vienna City Card si ha diritto ad uno sconto)

cosa vedere a vienna: Schönbrunn

Biglietti Combinati

Se fino adesso ti ho parlato di biglietti singoli, esiste però anche la possibilità di biglietti combinati, che consentono l’accesso a più spazi con un unico biglietto e che possono rivelarsi la scelta giusta se come me, vorrai risparmiare tempo e denaro, ma al contempo sei interessato a vedere il più possibile.

CLASSIC PASS

Il Classic Pass è in assoluto il tour più acquistato per visitare Schönbrunn ed è stata anche la mia scelta.
Il tour unisce spazi all’aperto e al chiuso in un mix di cultura e viste panoramiche.
Io con questo tour in 5 ore sono riuscita a visitare tutti gli spazi inclusi, concedendomi anche un caffè alla Gloriette, ma 5 ore non sono abbastanza. Se ne hai la possibilità pensa di dedicare a Schönbrunn un’intera giornata.
Certo, il prezzo è un po’ impegnativo (Prezzo: adulti 38 euro), ma ti consente un risparmio rispetto ai singoli ticket e una volta terminata la visita sarai di certo soddisfatto della scelta.

Il biglietto include:

  • visita al castello grazie al Grand Tour con audioguida;
  • visita Giardino del principe ereditario;
  • accesso alla terrazza panoramica della Gloriette;
  • accesso al labirinto
  • visita al giardino dell’Orangerie

Esiste anche il Classic Pass Plus che oltre a tutto ciò che è incluso nel Classic Pass comprende la visita allo zoo più antico del mondo, la serra delle palme e il giardino del deserto. (Prezzo: adulti 73 euro).

Se hai dei bambini potrebbe essere il giusto compresso tra visita culturale e divertimento. Oppure puoi pensare di inserire nel tuo giro il Labirinto imperiale, dove di certo si divertiranno.

SISSI TICKET DELUXE

Il Sissi Ticket Deluxe è un biglietto cumulativo che permette di visitare tre attrazioni imperiali e può fare al caso tuo se vuoi toglierti tutte le curiosità su Sissi. (Prezzo: adulti: 49 euro)

Il biglietto include:

  • visita del Castello di Schönbrunn con biglietto Grand Tour e audioguida;
  • visita del Museo di Sissi con gli Appartamenti Imperiali con audioguida;
  • visita del museo e percorso “Sissi, mito del cinema” con audioguida

Come vedi le tipologie di biglietti sono davvero tante, quindi ti consiglio di studiarle in anticipo e capire quale può fare al caso tuo.

Leggi anche: 4 Punti panoramici a Vienna per una vista mozzafiato

Visitare Schönbrunn : alcuni consigli

  • Fai in anticipo il tuo programma di viaggio così da decidere in che giorno visitare Schönbrunn

 

  • Informati sulle diverse tipologie di biglietto e acquista il biglietto online, cosi da risparmiare tempo e denaro

 

  • Se puoi dedica a Schönbrunn un’ intera giornata, o comunque non meno di mezza giornata, così da godertela a pieno

 

  • Se sei appassionato di Sissi e sei interessato ad una visita completa sia dell’interno che dell’esterno del palazzo, scegli il Classic Pass o il Sissi Ticket

 

  • Se hai poco tempo, ma vuoi un’infarinata degli interni del palazzo opta per l’Imperial Tour

 

  • Se hai pochissimo tempo a disposizione o la storia ti annoia, scegli di visitare solo il parco che è gratuito

 

  • In ogni caso non perderti la Gloriette: con una bella giornata di sole potrai godere di una vista bellissima su tutta Vienna e assaporare un buon caffè con una vista impareggiabile su Schönbrunn (N.B. per goderti il caffè qui dovrai comunque fare il ticket d’ingresso per la Gloriette)

Spero di essere riuscita a trasmetterti quanto questo luogo mi abbia emozionata.
Se preferisci non acquistare il biglietto in anticipo, fai in modo di scegliere per la tua visita una bella giornata di sole.
Il giallo ocra del palazzo e gli splendidi fiori dei giardini risalteranno ancora di più nelle tue foto, donando quel tocco in più di magia.
Io spero di riuscire a Visitare Schönbrunn nuovamente al più presto.
Se questo post ti è stato utile, o se hai qualcosa da chiedermi o segnalarmi puoi farlo come sempre nei commenti.

Per orari e prezzi aggiornati consulta il sito ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore digita il tuo nome qui